Come fare un caffè buono con la moka - Caffè della Repubblica -

Pubblicato il 06.12.2019

Molti nostri clienti quando entrano in negozio ci chiedono dei consigli per fare un moka buona e gustosa.
In molti casi hanno già una buona esperienza e manualità ma vogliono conferma del loro operato.
Con questa piccola e semplice guida ti daremo tutti i consigli pratici per fare un ottima moka, puntualizzando anche su cosa non bisogna fare.

Caffè macinato per moka

Come primo aspetto fondamentale e principale c'è il caffè, la parte fondamentale per fare un buon espresso.
Deve essere macinato giusto per la moka, ne troppo sottile ( come quello per la macchina espresso ) ne troppo grosso ( come per la macchina da caffè americano ).
In commercio si trovano molte aziende che producono caffè macinato ma assicurati sempre che ci sia scritto caffè macinato per moka.

Caffè della Repubblica produce una line macinata perfettamente per moka, guarda i nostri prodotti.

Caffè macinato per moka prezzo e qualità

Il secondo aspetto è la qualità: un caffè che costa molto poco è sicuramente fatto con miscele di scarsa qualità.
Come in tutte le cose anche nel caffè ci sono miscele di scarsissima qualità e altre di alta qualità.
Il prezzo ideale minimo di partenza dovrebbe essere di 1,40 euro all'etto, o se preferisci 14 euro al chilo.

Caffè macinato per moca miscele Arabica e Robusta

 

Terzo aspetto: con che miscele è prodotto?
Ricordati un caffè con il 100% di Arabica sarà leggero e poco amaro, con un tenore di caffeina molto basso e con quel retrogusto leggermente acidulo.
Invece un caffè con il 100% di Robusta sarà un caffè forte ed intenso, cremoso, con caffeina superiore al 100% Arabica e con quel suo retrogusto inconfondibile amaro.
Non sempre ci sono le percentuali perfettamente scritte sul pacchetto ma Caffè della Repubblica ha avuto il suo successo proprio grazie a questo.
Produciamo 6 miscele con percentuali differenti tra loro per ogni gusto ed esigenza.

Come detto poco sopra, maggiore è la percentuale di miscela Arabica più il tuo espresso sarà poco amaro e poco intenso, quindi cerca il tuo gusto migliore in base a quel sapore gradevole che ti rimane in bocca dopo aver bevuto il tuo espresso per moka.

Come e quanto riempire la moka

Quarto aspetto: riempi perfettamente il filtro della moka senza pressare il caffè ne lasciando la montagnetta, per evitare che quando avviterai la moka il caffè si pressi troppo, con il risultato di un caffè bruciato e sgradevole causato dalla difficoltà dell'acqua nel passarci attraverso.
Per comodità e praticità usa un normalissimo cucchiaino e cerca di riempire il fritto perfettamente distribuendo il macinato omogeneamente in tutta la sua profondità e ampiezza.

Quanta acqua usare per la moka e quale

Quinto consiglio: non riempire troppo la caldaia della moka, devi arrivare fino alla valvola facilmente distinguibile sia dall'esterno che dall'interno.
Un livello troppo basso renderà il tuo espresso troppo forte ed intenso, troppo alto invece non riuscirà a sviluppare perfettamente la pressione nella caldaia risentendone poi nel gusto del caffè.
Per la qualità dell'acqua il discorso è un po soggettivo, in tanti usano quella minerale in bottiglia, altri quella del rubinetto di casa.
Consigliamo di fare una prova con tutti e due i tipi, così facendo avrai il modo di scoprire se il caffè cambia sapore oppure no.

Intensità del fornello per fare la moka

Punto sei: la moka va fatta a fuoco lento, con una fiamma dolce e poco intensa.
Se il fuoco su fornello è troppo alto o forte rischierai di bruciare il caffè con il rischio anche di rovinare la moka, più precisamente la guarnizione di tenuta della caldaia dove si avvita, rischiando con il tempo perdite d'acqua durante l'ebollizione.

Come conservare il caffè macinato per moka

Ultimo punto ma molto importante, mantieni il tuo caffè in un barattolo sigillato e fuori dal frigo, ebbene si ancora oggi alcuni clienti che vengono nel nostro shop quando facciamo questa domanda ci rispondono che avevano sentito dire di fare cosi'.
Questo sistema è molto sbagliato perchè il maggior nemico del caffè e proprio l'umidità, che in frigo è padrona.
In più il suo aroma, sapore e profumo viene rallentato e cambiato.
L'esempio che facciamo molto spesso è: mangiare un pezzo di pizza, rimasta magari dalla sera prima, senza scaldarla dal frigo e invece prima scaldarla e poi mangiarla, la differenza è abissale.

Queste sono le semplici regole per fare una buona moka e se vuoi provare miscele di qualità e macinate perfettamente scopri il nostro espresso macinato per moka Caffè della Repubblica.

Caffè della Repubblica sito online garanzia Pay Pal
PointCookie Policy
Ready Pro ecommerce
^